Parete di vetro

12 aprile. Quanta carne al fuoco .
In pochi clic ho impararto ad usare strumenti utili che non conoscevo fino ad ora. Ma la discussione che mi appassiona è sulle luci o meno del mondo virtuale e del web. Il prof sembra giusto sapere degli avvenimenti occorsi negli ultimi giorni a scuola. Ed ora? Come se tornare indietro fosse possibile. E indietro dove? Io non guardo al passato come al bene unico di cui ho solo rimpianti. Non credo sia nostro compito, non credo sia utile, non credo che rimpiangendo l’alunno che c’era (ma c’era?) e ora abbiamo perso si risolva qualcosa. Questi sono i nostri adolescenti. LI devo solo criticare o posso cercare di lavorare con loro, fornire strumenti, costruire senso critico, costruire il sapere?
Oggi L. mi ha detto:” Prof , internet è come una stanza che ha le pareti di vetro e tutti ti vedono, dunque è meglio non spogliarsi nudi o almeno prima di farlo pensarci bene ed essere proprio sicuri”. Adoro il mio mestiere.

Advertisements

About sabinaminuto

Insegno lettere nella scuola secondaria di II grado.
This entry was posted in Pensieri. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s