“Ma allora siamo tutti scrittori”

Conosco un gruppo di docenti fantastiche. Conosco insegnanti appassionate e ricche di risorse. Le frequento tutti i giorni, o quasi. Una abita in Emilia, una in Veneto, l’altra in Piemonte e così via. Ci vediamo e lavoriamo insieme tutti i giorni. Su telegram. Un modo di fare co-teaching, di essere una vera comunità professionale che costruisce apprendimento. Un modo per sfuggire alla auoreferenzialità che non sopporto, alla solitudine dell’aula docenti.

Con loro da anni lavoro alla pratica del WW: writing workshop.

Mi son sempre chiesta come e perché chi scrive male a settembre a giugno è ancora lì. allo stesso punto, non migliora. Era colpa mia? Forse no, ma fatto sta che con il laboratorio e le pratiche che da 4 anni metto in atto qualcosa è cambiato.

Oggi dopo una lezione su “Cosa fanno gli scrittori” e sulla mappe del cuore e le liste di parole che andranno a costituire i territori di scrittura, uno dei miei studenti ha esclamato: ” Ma allora, tutti siamo scrittori!”

Sì, Andrea. Tutti possiamo almeno tentare, provare, usare le parole per costruire il mondo, il nostro mondo, esprimere idee, sentimenti, sogni.

Spero di non deludervi. Spero di essere all’altezza e di farvi amare le parole come le amo io. E se non ci vedremo più tenetevi caro il taccuino dello scrittore. Una parte di voi che sta lì a ricordarvi che si può fare. Credeteci.

14369965_10208250451724280_3575120220436674333_n

Advertisements

About sabinaminuto

Insegno lettere nella scuola secondaria di II grado.
This entry was posted in Io, Pensieri and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s